zero - cero

Zero    dall'arabo sifr = vuoto e anche cifra.


Leonardo latinizzò in zephirum il vocabolo ṣifr usato dagli Arabi in corrispondenza al sanscrito śūnya (vuoto); e dalle forme medievali italiane zefiro, zeuero derivò il vocabolo zero.

Il simbolo dello zero deriva dalla lettera greca omicron  Ο,  che si ritrova sistematicamente nelle tavole di Tolomeo e Giamblico che già lo usavano dal I secolo d.C. Il nome per esteso era οὺδἐν (ouden = nulla).

Cero   del arabe sifr = vacio y cifra 

Glifo maya para el cero, año 36 a. C. Es el primer uso documentado del cero utilizando notación posicional.