serafini - serafines, cherubini - querubines

mosaici del Battistero di San Giovanni a Firenze
serafini: dal ebraico Seraphim = coloro che bruciano, verbo Saraph che significa ardere, i Serafini sono quindi gli esseri ardenti, rappresentati con sei ali rosse.

serafín

Gerarchie angeliche - angelologia

angelo = messaggero
cherubino = pienezza di conoscenza o effusione di saggezza, dell’ebraico kĕrūbīm a sua volta dal babilonese e dall'assiro karabu (accadico kuribu) =
colui che prega, invoca, rappresentati con quattro ali blu.

Il cherubino in fronte a Maria simboleggia la sua consapevolezza delle profezie.
 

Tondo Pitti

MPOY = madre di Dio, nelle icone bizantine

querubín