Divina Commedia

L'esilio di Dante (miniatura)
Ché se la voce tua sarà molesta
nel primo gusto, vital nodrimento
lascerà poi, quando sarà digesta
.
Parad, canto XVII, 130 


Paradiso canto diciassettesimo